Il Mercato con i primi 10k

5
1958

Il Mercato con i primi 10k

La parte pi? complicata e delicata del mercato in Ultimate Team ? sempre quella iniziale. Avendo pochi crediti da investire si ha spesso paura di sbagliare l’investimento, rischiando di tenere bloccato il nostro tesoretto in carte che non si vendono facilmente o che, peggio ancora, portano a delle?perdite. Come primo consiglio, se non l’avete ancora fatto, vi invito a dare un occhiata agli articoli Introduzione al mercato parte 1 e parte 2, il decalogo di NoLaW85, e i consigli su come iniziare in FUT 17.

Inoltre, se vi aspettate di leggere?dei nomi o delle indicazioni precise sulla carta da comprare (del tipo compra questo giocatore, ecc.) in questo articolo, bhe vi posso dire che non li troverete. Questo semplicemente perch? : 1- non ha senso dare dei nomi di un giocatore su cui investire, sopratutto in questa fase del gioco, perch? i prezzi sono estremamente altalenanti; 2- molte persone leggeranno questa guida e tutti si lanceranno?sugli stessi obiettivi, creando inflazione su quella carta e conseguente perdita di crediti.

Il mio obiettivo ? invece di farvi guardare oltre il singolo “metodo” di compravendita e di spingervi a fare investimenti sperimentando, rischiando, e?dandovi la consapevolezza e i margini per capire se quello che state comprando pu? generare profitto o meno.
I metodi per fare crediti sono centinaia, e ognuno che si sia gi? cimentato nel mercato di Ultimate Team ha pi? o meno sperimentato qualcosa; quindi con considerate quello che leggerete qui come una “scienza esatta” ma solo un insieme di consigli da aggiungere al vostro bagaglio di esperienza personale.

Ecco come mi sono mosso io in queste battute iniziali di FUT17:

? – Probabilmente avrete avuto in regalo i pacchi “fedelt?”; mettete in vendita tutto, controllando prima il prezzo o lasciando il compra ora di default. Per i giocatori avete una doppia possibilit?: venderli tutti (facendo sempre attenzione ai prezzi), vendere solo quelli pi? appetibili e conservare il resto per le sfide creazione rosa.

? – Essendo su xbox one, ho comprato l’EA ACCESS e dalla console ho riscattato dal catalogo tutto quello che mi poteva essere utile in queste fasi iniziali, ovvero tutti i bonus di pila trasferimenti e pila osservati, giocatori in presitito (usateli quanto pi? potete in queste fasi iniziali, risparmierete sui contratti), palloni e maglie da provare a vendere finche non vi servono posti nella pila trasferimenti (poi li potete anche scartare racimolando qualche credito), bonus partite +1000 da usare nelle stagioni o, se non ve la sentite ancora nell’online anche nell’offline.

? – Ho trovato molto importante, in questa fase iniziale, le sfide creazione rosa. Sfruttando alcuni giocatori dei pacchetti iniziali (ripeto: quelli di buon valore li ho venduti) ho superato agevolmente le prime sfide creazione rosa. Mi sono mantenuto alla larga da quelle che non danno pacchetti con oggetti cedibili e anche da quelle quasi impossibili che regalano Giovinco e Jonas, per me troppo impegnative in queste prime battute di gioco. Con le altre, facendo una stima di quanto ho speso e quanto ci ho ricavato (senza assolutamente sculare nei pacchetti vinti), si pu? dire che ho facilmente raddoppiato l’investimento iniziale; quindi vi consiglio di farle queste sfide, anche per provare una nuova modalit?, e se come me avete l’ea access, prima di scartare la rosa riscuotendo il premio, fate qualche partita alternando 2 rose (cos? recuperate la forma fisica) cos? da sfruttare i contratti dei giocatori che perderete.

? – Se avete preso la versione standard sfruttate appena potete il gettone draft settimanale. Magari siete fortunati e nei pacchetti vi esce qualcosa di interessante da rivendere a buon prezzo.

? – Non concentratevi nel cercare di vendere solo giocatori; all’inizio tutti i FUTappassionati avranno bisogno anche di stadi, maglie, allenatori, ecc per i loro Ultimate Team. Ci sono ottimi margini di guadagno anche su queste tipologie di carte. Ad esempio non puntate direttamente alle maglie dei top club, ma cercate quelle argento rare o quelle con disegni/colori particolari, che possono fruttare davvero tanti tanti crediti a fronte di investimenti davvero esigui.?Per i consumabili invece potreste farne scorta, sfruttando il fatto che ? possibile conservarne quanti ne volete nel vostro club, e venderli qualche tempo dopo l’uscita del gioco quando saranno pi? richiesti.

? – Il mercato con i giocatori si pu? fare ma con cautela. Cercate di capire se quel giocatore ha un buon potenziale di vendita osservando, prima di prenderne alcuni, se le altre aste finiscono senza offerte, o con che prezzo si chiudono. Una volta capito il prezzo medio di vendita avrete un’idea del prezzo di acquisto a cui dovete puntare. Considerate che quest’anno, con le sfide creazione rosa, anche giocatori che sembrano valere poco possono invece dare un buon margine di guadagno; alcuni ad esempio, anche avendo statistiche pessime hanno per? buona nazionalit? o lega, o ancora?sono tra i pochi in un determinato ruolo (occhio per esempio ai ruoli come ES/ED, TS/TD). Se non siete esperti di mercato non comprate mai giocatori di cui non avete mai seguito le aste almeno per un paio di ore a momenti diversi della giornata.

? – Mai, e dico mai, investire tutto su una singola carta o su pi? carte uguali. Diversificate sempre gli investimenti in modo da avere pi? possibilit? di vendita. Pu? essere ultile comprare pi? carte uguali solo se avete anche altri investimenti attivi e altri posti/crediti a disposizione.

? – Spesso ho letto, anche negli scorsi anni, di metodi che consistono nel comprare pacchetti bronzo standard e rivendere il contenuto anche a prezzo basso, generado profitto. Sinceramente non ho mai provato perch? credo che il profitto, seppur ci sia, sia?comunque esiguo rispetto ai tempi di vendita. Scegliete bene quindi come investire in relazione a quanto tempo avete a disposizione durante la giornata per giocare. Ad esempio se io ho solo 1 ora al giorno disponibile per compravendita ? inutile orientarsi verso tipologie di vendita come quella dei contratti.

? – Anche se avete poco tempo a disposizione cercate sempre di rimettere sul mercato i vostri oggetti ogni ora, ? fondamentale! Aiutatevi con la companion app da smartphone, ? davvero semplice e utile.

? – Non investite in oggetti che vi portando guadagno troppo esiguo, soprattutto se sono giocatori. I giocatori, a differenza delle altre carte, possono avere oscillazioni di prezzo sensibili anche nel giro di poche ore. Potreste, quindi, ritrovarvi in forte perdita prima ancora di correre ai ripari limitando i danni. Non ha senso, ad esempio, investire 5k su un giocatore che ne si vende solitamente a 5.5k, ricordando anche che c’? la tassa del 5% sulle vendite.

? – Cercate sempre le carte pi? rare, avranno valore maggiore.?Soprattutto nella fascia argento, si fanno spesso ottimi affari; ci sono giocatori argento delle prime leghe che valgono molto pi? di altri giocatori con statistiche e overall migliori solo perch? sono davvero rare. Guardate le statistiche in relazione al ruolo e puntate a quelli che vi sembrano migliori. Trucchetto: se per esempio ci sono solo 3-4 carte di un giocatore argento a prezzo davvero basso provate a prenderle tutte; piazzatene una al massimo del prezzo con scadenza a 24 ore, una alla met? e le altre 2 a prezzo pi? basso con scadenza ad 1 ora; indurrete a comprare?chi vede le carte a prezzo pi? basso pensando che sta per fare un affare vendendo il prezzo delle altre molto pi? alto!

Spero che questa piccola guida vi sia di aiuto nelle battute inziali. Per qualsiasi dubbio non esitate a chiedere postando qui sotto l’articolo! Buon mercato a tutti.